I lieviti per dolci

Il segreto per un dolce perfetto è avere un magico alleato per ogni ricetta! Che sia un lievito istantaneo o di birra, PANEANGELI pensa sempre a come garantire ai pasticceri di casa il risultato migliore: dall’iconico Lievito Pane degli Angeli, ai lieviti istantanei per preparazioni specifiche fino all’ultima novità per la lievitazione naturale, PANEANGELI ha un lievito perfetto per ogni ricetta.

I lieviti per salati

Quando si parla di pizza, pane o focaccia, la lievitazione è sempre protagonista! Ogni preparazione ha le sue caratteristiche e per rispettarle serve il lievito giusto: PANEANGELI ha studiato una gamma di prodotti pensati appositamente per i tuoi salati, sia che la tua passione siano gli impasti a lunga lievitazione sia che tu voglia preparare sfiziose ricette in poco tempo, c’è un lievito perfetto per te!


Ti interessa conoscere tutti i segreti della lievitazione?


Consigli per la lievitazione

Lievitazione perfetta con lievito di birra

Per una perfetta lievitazione con il lievito di birra è importante coprire l'impasto con un canovaccio umido, oppure sigillare la terrina con pellicola trasparente e porla in un luogo tiepido, al riparo da correnti d'aria. Un'ottima soluzione è porre l'impasto a lievitare nel forno spento, dopo averlo riscaldato per alcuni minuti alla temperatura minima (40°C).
 

Lievitazione di impasti fritti

Per controllare la lievitazione di un impasto con il lievito di birra, si può pizzicare la pasta: se ritorna subito omogenea manca di lievitazione se, al contrario, il segno rimane per un po' significa che la lievitazione è al punto giusto. Qualora nell'impasto rimanesse il segno del pizzicotto, la pasta è troppo lievitata.
 

Realizzare un impasto lievitato ben strutturato

Per gli impasti lievitati è importante l’utilizzo di una farina “forte”. Più “forte” è la farina, maggiore è la quantità di glutine che sviluppa. Il risultato sarà un impasto ben strutturato, che non si deforma durante la cottura.

Lievitazione di dolci e salati

Gli impasti dolci sono in genere ricchi di ingredienti (es. uova e burro) che rallentano l’azione del lievito; per questo motivo i tempi di lievitazione sono più lunghi rispetto a quelli delle preparazioni salate. In entrambi i casi, per favorire la migliore lievitazione, è importante coprire l’impasto per evitare che si asciughi in superficie e porlo in luogo tiepido e al riparo da correnti d’aria.

Realizzazione di un sofficissimo impasto dolce

Quando si preparano degli impasti lievitati dolci è importante, per la seconda lievitazione, attenersi ai tempi indicati in ricetta. La seconda lievitazione permette all’impasto di aumentare di volume, rilassandosi. In questo modo si otterrà un dolce molto soffice.
 

Per far lievitare gli impasti

Durante la lievitazione di un impasto, sia dolce che salato, si consiglia di utilizzare una terrina con bordi alti e di coprirla con pellicola trasparente oppure con un canovaccio bagnato e strizzato. Questa operazione permette all’impasto di essere al riparo dall’aria, evitando così che si secchi formando una crosta antiestetica e decisamente fastidiosa per la lavorazione successiva.