Trucchi e consigli in cucina

Consigli per la lievitazione degli impasti

Che cos’è la lievitazione? L’impasto lievita quando si gonfia grazie all’anidride carbonica sviluppata nel processo di fermentazione del lievito: gli zuccheri in esso contenuti vengono demoliti con la conseguente produzione di anidride carbonica, che rimanendo imprigionata nell’impasto, lo fa gonfiare. Scopriamo tutti i trucchi e i consigli per una corretta lievitazione.

#1 La temperatura

Affinché avvenga una corretta lievitazione la temperatura deve aggirarsi sui 28°C: nel caso in cui sia inferiore il lievito si attiva in tempi più lunghi, nel caso in cui sia superiore il lievito muore. Inoltre, se come ingrediente si utilizza il lievito di birra fresco, questo deve essere sciolto in parte in un liquido tiepido, la cui temperatura quindi non deve essere né fredda, né calda.

#2 Il sale

Il secondo consiglio che vi diamo per una corretta lievitazione è quello di non aggiungere mai il sale contemporaneamente al lievito: il sale, infatti, inibisce o blocca l’azione del lievito. Per risolvere questo problema, dunque, deve essere introdotto nella ricetta a fine preparazione.

#3 I tempi

La terza cosa da tenere sempre in considerazione per raggiungere il risultato desiderato, è di rispettare bene i tempi. Ecco tre consigli a proposito:

  • Quando aggiungere il lievito? Il lievito deve essere introdotto all’inizio dell’impasto, insieme agli altri ingredienti secchi, ovviamente a eccezione del sale come spiegato precedentemente. Rispettare questi tempi è necessario, in quanto aggiungendo l’ingrediente a impasto già formato, si corre il rischio che non si incorpori bene.
  • I tempi cambiano in base al tipo di lievito. Esistono diverse tipologie di lievito, da cui dipendono i tempi di lievitazione, oltre che il tipo di lievitazione: ad esempio, utilizzando il lievito chimico non ci saranno tempi di lievitazione poiché agisce solo in cottura; utilizzando il lievito di birra i tempi possono variare da una a due ore, a seconda della ricetta; utilizzando il lievito madre i tempi aumenteranno ancora di più.
  • Non prolungare i tempi di lievitazione. È ora chiara l’importanza del rispetto dei tempi di lievitazione: fate attenzione a non prolungarli, anche se l’impasto sembra non lievitare. In questo caso i problemi potrebbero essere diversi, come la temperatura o il procedimento sbagliati.

Lieviti per preparazioni salate, per torte e dolci

PANEANGELI vi offre una vasta gamma di lieviti di tutte le tipologie, da utilizzare per le vostre preparazioni sia dolci che salate.

Scopriteli tutti sul sito, nelle categorie Lieviti dolci e Lieviti salati.